4° Summit dei Nobel per la Pace
Roma 27-30 ottobre 2003

Lightbox Image

Hotel Boscolo Exedra, quartier generale del 4° Summit. Cocktail di benvenuto.
Una coppia di indiani nativi americani, giunti appositamente dagli Stati Uniti per rappresentare uno spettacolo in onore dei Nobel per la Pace, insieme al Nobel ed ex-presidente polacco Lech Walesa.
Lightbox Image

Hotel Boscolo Exedra, quartier generale del 4° Summit.
Un altro degli indiani nativi americani che hanno animato il cocktail di benvenuto in onore dei Nobel per la Pace, nel tradizionale caratteristico costume.

Lightbox Image

La consegna del Manforpeace Award avviene, da quest'anno, all'interno della Sala Giulio Cesare in Campidoglio. Con la statuetta dell'Uomo della Pace di Franco Scepi, i Nobel partecipanti al Summit premiano il ventennale impegno della Nazionale Italiana Cantanti per la pace, la solidarietà e i diritti umani. Riceve il premio Gianni Morandi, dalle mani di Gorbaciov e del Dalai Lama.

Lightbox Image

Un'altro momento della premiazione per il Manforpeace Award 2003 assegnato alla Nazionale Italiana Cantanti. Gianni Morandi passa la statuetta in bronzo dell' Uomo della Pace nelle mani di Mogol, co-fondatore della Nazionale Cantanti. Accanto a loro il coordinatore del Summit, Cristiano Grandi, e il Dalai Lama.

Lightbox Image

Niccolò Fabi (a sinistra), Gianni Morandi e Mogol posano per i fotografi all'esterno del Campidoglio dopo aver ricevuto il Manforpeace Award 2003 in rappresentanza della Nazionale Italiana Cantanti.

Lightbox Image
 

La cerimonia di firma della pergamena di partecipazione al Summit che precede l'inizio ufficiale dei lavori. Cristiano Grandi, coordinatore del Summit, assiste Betty Williams (Nobel 1976), mentre il Dalai Lama (Nobel 1989) e Lech Walesa (Nobel 1983) attendono il loro turno. Sullo sfondo Mikhail Gorbaciov con Luca Barbarossa della Nazionale Cantanti.

Lightbox Image

Apertura dei lavori del 4° Summit Mondiale dei Nobel per la Pace in Sala della Protomoteca. Al tavolo dei relatori, da sinistra: Lech Walesa, Gorbaciov e Veltroni, co-presidenti del Summit, Vadim Zagladin, storico consigliere di Gorbaciov e Pier Luigi Susani, presidente della sezione italiana di Medici Senza Frontiere.

Lightbox Image

In un'affollatissima Sala della Protomoteca in Campidoglio, Mikhail Gorbaciov tiene la relazione di apertura del 4° Summit dei Nobel per la Pace dedicato all'Etica in Politica e in Economia.

Lightbox Image

Un altro scorcio della Protomoteca durante il dibattito tra gli esponenti delle diverse religioni monoteiste. Si riconoscono in prima fila Lech Walesa, Nemmer Hammad, rappresentante dell'Autorità Nazionale Palestinese, Shalini Dewan, in rappresentanza delle Nazioni Unite e il Dalai Lama accanto ad altri esponenti religiosi.

Lightbox Image

Sessione Etica e Politica. Shalini Dewan (rappresentante delle Nazioni Unite) tra Nemmer Hammad (rappresentante di Yasser Arafat) e Shimon Peres, Ministro degli Esteri di Israele, assistono ai lavori del Summit con un'espressione che può essere letta come emblematica della situazione di tensione esistente in Medio Oriente.

Lightbox Image

La sessione Etica ed Economia moderata da Luigi Spaventa (al centro accanto a Gorbaciov) ha visto l'intervento di Paul Polman, presidente per l'Europa Occidentale di Procter&Gamble, main sponsor del Summit.

Lightbox Image

Sessione speciale contro la pena di morte. Da sinistra, David Atwood, Ross Bird, Walter Long e Adam Ortiz (rappresentanti di varie associazioni americane contro la pena di morte), Mario Marazziti (portavoce della Comunità di S. Egidio), Gorbaciov e Sergio D'Elia (presidente di Nessuno Tocchi Caino).

Lightbox Image

Il gruppo dell'International Call for Peace Drum and Dance Company di Dawn e Arthur Shegonee, indiani nativi americani, sul palcoscenico del Teatro dell'Opera di Roma durante un affascinante spettacolo multietnico in onore dei Nobel per la Pace.

Lightbox Image

Teatro dell'Opera di Roma.
Un altro momento particolarmente suggestivo dello spettacolo dell'International Call for Peace Drum and Dance Company di Madison (Wisconsin, Stati Uniti) in onore dei Nobel per la Pace.

Lightbox Image

L'indiana nativa americana Dawn Shegonee direttrice dell' International Call for Peace Drum and Dance Company di Madison, (Wisconsin, Stati Uniti) tra Cristiano Grandi, coordinatore del Summit e Franco Scepi, responsabile comunicazione, supervisori dello spettacolo in onore dei Premi Nobel, al Teatro dell'Opera di Roma.

Lightbox Image

Sala delle bandiere, Campidoglio. I Nobel per la Pace partecipanti al 4° Summit discutono il documento finale sulle tematiche relative all'Etica in Politica ed Economia da presentare alla stampa.

Lightbox Image

Conferenza stampa di chiusura del Summit con presentazione del documento finale da parte dei Nobel per la Pace. Da sinistra:Ron McCoy, presidente IPPNW (Nobel per la Pace 1985), Linda Craig e Beryl Milner rappresentanti del Quaker Peace and Social Witness (Nobel 1947), Lech Walesa (Nobel 1983), il sindaco Walter Veltroni, Mikhail Gorbaciov (Nobel 1990), Vadim Zagladin, consigliere di Gorbaciov, Pier Luigi Susani, presidente italiano di Medici Senza Frontiere (Nobel 1999) e Shalini Dewan, rappresentante delle Nazioni Unite (Nobel 2001)